Una canzone per te

Chi sono?

Lello

Sono Raffaele, detto Lello. Ho 50 anni, ho preso la prima lezione di chitarra a 12 anni e ho iniziato a scrivere canzoni a 18 anni.

Ho formato sette band stabili e sono tuttora in attività live col mio gruppo attuale, il cui repertorio è stato interamente composto da me.

Le mie composizioni sono spesso goliardiche e divertenti, ma sono benissimo in grado di scrivere canzoni serie e riflessive, come ad esempio l'autobiografica “Alla mia età”

Nel 1999, quando stava esplodendo il fenomeno del web, ebbi l'idea di realizzare un sito in cui si potessero richiedere canzoni personalizzate, e già allora lo chiamai “Una canzone per te”. Andai anche all'ufficio brevetti a chiedere se potessi brevettare la mia idea, ma ricevetti un responso negativo, in quanto il concetto non era che la trasposizione online di un qualcosa già esistente.

I tempi comunque non erano maturi, la rete era per i pionieri, e io non sapevo neanche come farmi pagare. Ricevetti qualche email di richiesta informazioni, ma alla fine lasciai che quel sito si smarrisse in uno degli hosting gratuiti che andavano di moda all'epoca, non ricordo se su Geocities, Xoom o Tripod. Fatto sta che non me ne è rimasto neanche un' immagine.

L'idea però mi continuava a ronzare in testa, e due anni dopo, nel 2001, aprii il sito lellovitello.it, tuttora attivo. Nel frattempo avevo iniziato la carriera professionale di webmaster, accantonando la mia laurea in chimica, e avevo le idee un po' più chiare. Su questo nuovo sito quindi iniziai a realizzare canzoni su richiesta dei visitatori, e decisi di realizzare solo le richieste che mi piacevano, coi tempi miei, senza grosse pretese sulla qualità di esecuzione e di registrazione, ma senza chiedere niente in cambio.

Ho sempre avuto un forte senso dell'umorismo, per cui decisi che quello sarebbe stato il mio stile. Un lavoro ce l'avevo, e volevo divertirmi realizzando canzoni sui temi più improbabili, quali l'abolizione dei fenicotteri, la difficoltà di tagliarsi le pellicine della mano destra usando le forbici con la sinistra, la protesta di chi si trova negato il diritto di tenere un cammello in appartamento...

Negli anni il sito si evolse graficamente e tecnicamente; poi, nel 2009, notai che le richieste erano diventate sempre più banali e ripetitive, e non mi divertivano più, per cui decisi di chiudere la sezione delle richieste e di pubblicare solo le canzoni che mi nascevano spontaneamente. Questo mi portò ad un rallentamento della produzione, ma ero già arrivato ad oltre 300 richieste esaudite (alcune inascoltabili, lo ammetto... ma spesso nascevano e venivano registrate nell'arco di 30 minuti!) e potevo rilassarmi un po'... a tutt'oggi, su lellovitello.it, ci sono più di 400 canzoni .

Nel 2017 ho pensato che fosse arrivato il momento di mettere in piedi il progetto del 1999, con l'esperienza compositiva e vocale che mi sono fatto nel frattempo. Il risultato ce lo avete davanti agli occhi, e gli esempi... a lato delle orecchie!

Nel frattempo, ho anche pubblicato un romanzo dal titolo “Nient'altro che la verità”: un virus costringe tutta l'umanità a diventare completamente sincera...

Condividi: